Fiera del tartufo bianco pregiato friulano a Muzzana del Turgnano (UD) il 26 e 27 novembre 2016

Nel cuore della Bassa Friulana, ci sono dei boschi speciali. Sono i piccoli resti di quello che rimane della maestosa “Silva Lupanica”. In questo periodo dell’anno i boschi sono ricoperti da foglie dai mille colori e nel loro sottosuolo è custodito un vero e proprio tesoro del gusto: il tartufo bianco Tubero Magnatum Pico. L’Associazione Muzzana Amatori Tartufi che ha sede a Muzzana da anni, ogni quarto weekend di novembre, valorizza il pregiato tartufo bianco friulano in un evento unico, “Trifule in Fieste”, con una kermesse aperta ai gourmet più esigenti. Anche per il 2016, nell’ultimo weekend di novembre, il 26 e 27, si rinnova l’appuntamento che permette di degustare questa prelibatezza della terra friulana.
Il programma di sabato
Sabato 26 novembre, e solo sabato a partire dalle 10, in piazza Sbaiz, ci sarà il mercatino dell’antiquariato, una vera e propria vetrina all’aperto dove poter acquistare oggetti di pregio riportati al loro splendore dopo un recupero certosino, da esperti scelti dall’organizzazione. In via Maggiore e in Via Visinale stand enogastronomici e artigianali che raccolgono il meglio del Friuli e di altre regioni. In area ex Cjarandone da non perdete il mercatino degli hobbisti. Alle 11 l’inaugurazione della Fiera alla presenza delle autorità regionali e comunali. Alle 12, apre la festa, così che i palati sino a quel momento in fermento possono soddisfare la loro curiosità e soprattutto l’appetito, degustando i piatti impreziositi dal prelibato tartufo bianco cucinati a vista da esperti chef. Tra le novità anche due piatti con tartufo nero di stagione. Vasta la scelta di vini da abbinare ai piatti scelti nel bar-enoteca appositamente allestito. Tutto questo nel tendone del “Ristorante tartufo”.
Oltre al tartufo bianco, nel tendone attiguo “Ristorante Friulano” saranno serviti i piatti della tradizione friulana dalla Carnia, passando per le Valli del Natisone e arrivando alla Bassa Friulana, cucinati da noti chef friulani, bagnati da ottimi vini che, anche qui, si potranno scegliere in un fornitissimo bar-enoteca.
Asta del tartufo bianco pregiato friulano
Dopo che i palati avranno trovato la loro meritata soddisfazione, presso la Sala Parrocchiale, alle 15.30, ci sarà la presentazione del libro “Quando la terra abbraccia il mare”, a cura dell’Istituto Alberghiera Bonaldo Stringher le cui pagine si aprono per descrivere il percorso tra terra ferma e laguna alla scoperta delle peculiarità della Riviera Friulana. Si entra nel clou della giornata alle 17, con la tradizionale Asta del tartufo bianco pregiato friulano, dove i veri estimatori possono liberamente rivaleggiare tra di loro, rilanciando “colpo su colpo”, per aggiudicarsi i tartufi più belli raccolti, che poi serviranno a imbandire le loro tavole per solleticare il palato dei loro ospiti. L’asta organizzata ha da sempre una finalità di tipo benefico e quest’anno più di sempre vuole portare il proprio spirito di solidarietà alle popolazioni del Centro Italia recentemente messe a dura prova dai disastri causati dai violenti terremoti. Dopo essersi confrontati senza risparmio di energie nel corso dell’asta, gli ospiti possono solleticare il loro palato con il risotto al tartufo offerto loro dall’Associazione, cucinato e servito dagli allievi dell’Istituto Bonaldo Stringher. Alle 18, nel Ristorante friulano c’è l’“Aperitivissimo” e si aprono i ristoranti Tartufo e Friulano.
Il programma di domenica
Domenica 27 novembre, primo appuntamento con la dimostrazione di cerca tartufo. Quindi ritrovo alle ore 8.45 in piazza San Marco con i soci cavatori e i loro cani dal naso “educato” alla ricerca, e senza perdere tempo prezioso, si parte subito alla volta del bosco “Selva di Arvochi”. Per l’occasione sarà messo a disposizione un servizio di bus navetta della Cogoi bus service per accompagnare i partecipanti nel punto di partenza per la ricerca del tartufo. Chi, invece, vuole aspettare il ritorno di questi pionieri del gusto, dalle 9.30 può addentrarsi nelle vie cittadine cominciando con area Cjaradone ove troveranno spazio il mercatino degli hobbisti, in via Maggiore e Visinale gli stand enogastronomici; in piazza Sbaiz si potrà ammirare l’esposizione dei veicoli storici a cura del circolo culturale Amori Veicoli Storici Città di Latisana e mercato ambulanti.
Alle 12 apertura dei due ristoranti Tartufo e Friulano. Il pomeriggio si movimenta con due appuntamenti che faranno felici grandi e piccini: alle 14, infatti, nell’area ristoranti, momenti di divertimento e allegria con la giocoleria e le acrobazie di Barabba, che si esibisce nel suo spettacolo che lascia piccoli e grandi a bocca aperta. Poi, alle 15, la scena si sposta in area Cjarandone dove per tutti gli amanti della danza si assiste a uno scatenato hip hop con un’esibizione degli allievi della Scuola di Movimento Danza di Carlino. Alle ore 18 riapertura ristoranti Tartufo e Friulano.

info@muzzanamatoritartufi.it
visita la pagina Facebook dell’evento
+39 338 9323907 +39 366 8182462

8a edizione della Festa del Bosco – Monfalcone (GO) 19 – 20 – 21 novembre 2016

8a edizione della Festa del Bosco, ideata e creata dalla Pro Loco Monfalcone in occasione della Madonna della Salute, Santa Patrona della Città, per la quale il 21 novembre si svolgono solenni celebrazioni religiose.
Nella centrale Piazza della Repubblica a Monfalcone troverete: vin brulè, caldarroste, il vino nuovo Ribolla, e tanti prodotti del bosco quali tartufo, funghi, miele, frutti di bosco, dolciumi, frittelle di mele, …
Sarà inoltre presente un servizio di cucina con tante proposte sfiziose, musica e, domenica, mostra mercato artigianale assieme a varie attività e intrattenimenti per i bimbi.
Immancabile la gara di dolci giunta alla sua quarta edizione.
Info

1° Sagra Del Vino E Pane Condito a Roccella Valdemone (ME) 20 novembre 2016

La Pro Loco di Roccella Valdemone organizza la 1° Sagra del vino e pane condito , domenica 20 novembre, nel bellissimo paesino di Roccella Valdemone in piazza Duomo dalle 16.30 si potranno degustare i prodotti tipici della stagione a metro zero, u pani cunzatu, vino novello, castagni o testu , fritturi ,formaggi, noci, salsiccia..

La giornata sarà animata dal gruppo Folk Fuoco dell’Etna.

FACEBOOK

Villaggio di Natale di Montepulciano (SI) dal 19 novembre 2016 all’8 gennaio 2017

Dopo lo straordinario successo delle precedenti edizioni, ritorna Il Villaggio di Natale di Montepulciano, con tantissime novità e sorprese per tutta la famiglia. Un’esperienza unica per grandi e piccini, un modo nuovo e divertente per trascorrere in armonia e tranquillità i giorni dell’Avvento e delle festività natalizie, immersi in un’ambientazione da favola, in uno dei luoghi più belli del mondo.

All’interno del villaggio vi aspetta un grande mercatino caratteristico, con settanta casette in legno, in cui trovare tantissime idee regalo per sé e per i propri cari, per poi tuffarsi nell’emozionante visita del Castello di Babbo Natale, ricco di sorprese e attrazioni, non solo per i più piccoli.
All’interno del programma generale della manifestazione, già ricco di attività e sorprese per tutta la famiglia, verranno inseriti di volta in volta eventi straordinari, della durata di un giorno o un weekend, che caratterizzeranno e arricchiranno ulteriormente l’atmosfera festosa del Villaggio di Natale
Giorni e orari di apertura del Castello:
19-20 novembre
26-27 novembre
3-4 dicembre
7*-8-9-10-11 dicembre
16-17-18 dicembre
22-23-24 dicembre
26 dicembre
dalle 10:30 alle 19:00
*(7 dicembre dalle 14:30 alle 19:00)
dal 27 dicembre all’8 gennaio*
dalle 14:30 alle 19:00
*(6 gennaio dalle 10:30 alle 19:00)
Giorni e orari di apertura del Mercatino:
19-20 novembre
26-27 novembre
3-4 dicembre
7-8*-9-10*-11 dicembre
16-17-18 dicembre
dal 22 dicembre all’8 gennaio
sempre aperto dalle 10:30 alle 19:00
Aperture straordinarie:
8 e 10 dic. aperto fino alle 22:00
25 dic. aperto dalle 15:30 alle 19:00
31 dic. aperto fino a mezzanotte e oltre.

Info e Programma dettagliato

info@nataleamontepulciano.it

Handmade Lovers – Il mercatino di Natale a Cagliari – 8, 11 e 18 dicembre 2016

Torna l’appuntamento natalizio con la creatività, nel cuore di Cagliari!
Gioielli, accessori, oggetti per la casa unici fatti a mano, e pura arte: tutto questo e tanto altro all’evento natalizio dedicato agli Handmade Lovers, gli amanti dell’Handmade!
Artigiani e creativi da tutta l’isola vi aspettano l’8, l’11 e il 18 Dicembre, dalle 10:00 alle 20:00, all’Exma (Via San Lucifero, 71 – Cagliari) per lo shopping natalizio più creativo.
E ogni pomeriggio alle 17:30 arriverà Babbo Natale per prendere le letterine di tutti i bambini 
Info

L’Estate di San Martino a Marcianise (CE) 12 e 13 novembre 2016

L’Estate di San Martino, il Festival più amato del calendario marcianisano è ormai alle porte. La 14ma edizione della due giorni di arte, cultura, sapori e tradizioni targata Majeutica saluta e invita la folta schiera di aficionados che dal 2001 ha fatto il successo sempre crescente della manifestazione. I 44 sodali dell’associazione culturale giovanile di Marcianise, da oltre 15 anni in marcia per il recupero e la riappropriazione dell’identità civica marcianisana, a tutt’oggi restano sorpresi dalla sensazionale risposta che il pubblico, ormai da ben oltre i confini della città, tributa all’evento. ‘Eravamo poco più che ragazzi- ricordano- quando nella sola via Falcone, srotolammo il primo tappeto rosso. Da quell’anno e per tutti gli anni a seguire, il solo gesto di tingere di rosso il piccolo dedalo di vicoli compresi tra via Torri e via Santoro, è ormai un’epifania per i Marcianisani. E’ come illuminarne il cuore, rinvigorire un’identità, ma anche aprire le porte di casa, sentirsi ospiti, orgogliosi di far strada agli avventori anche più lontani nel proprio salotto di tufo e basalto. Gli Antichi Vichi alle Torri (per gli storici) ovvero le venelle (per il Popolo) sono il palcoscenico naturale per la magia che da sempre abbiamo voluto ricreare per il nostro Festival’. Il 12 e 13 Novembre prossimi il sipario si aprirà sull’intero quartiere del centro storico, con la formula che è ormai consolidata e premiata. ‘Parliamo di Festival perché la parte sagristica è solo una delle componenti dell’evento. Le venelle sono un invito ai cinque sensi nel senso più esteso. I profumi e i sapori degli antichi piatti della tradizione allettano i nostri visitatori, mentre lungo il percorso dei vicoli si avvicendano le arti di strada. Trampolieri, fachiri, giocolieri, parate in costume sono i protagonisti di un sogno in cui il visitatore è completamente assorto e coinvolto. E poi il vino, che è sapore, ma anche tradizione, e lavoro, e perizia. I Sommelier AIS fanno da guida virgiliana in un percorso di educazione del gusto. La musica, quella delle paranze della tammorra, della pizzica, dei canti di lavoro, resta l’attrattiva più vivace della festa. Le formazioni si rincorrono per strada, si danno il La, fanno il coro, sfilano in parata, coinvolgono gli spettatori in balli vorticosi e ritmati. Ormai i nostri affezionati ci raggiungono armati di castagnette e tammorre, perché la nostra festa ti fa fruitore ma anche attore’. Si aggiungono mostre d’arte e fotografia, banchetti di promozione culturale e di volontariato. ‘L’Estate di San Martino’ ha nel proprio titolo il senso del nostro progetto- spiegano finalmente i ragazzi di Majeutica- Estate è simbolo di vitalità, di gioia di vivere, ma anche di pienezza e vigore, che è quello che cerchiamo nella riappropriazione e nella valorizzazione del nostro territorio, della nostra identità cittadina, della nostra Storia. San Martino, in quanto storicamente primo protettore della città, è seme di un passato antichissimo, di una partecipazione e di un’unità popolare, che ricerchiamo nello spirito stesso della manifestazione’. Tutto è pronto per l’atteso evento del 12 e 13 Novembre. ‘A Giove Pluvio piacendo- concludono ironicamente i ragazzi di Majeutica- ci ritroveremo lì, ancora una volta, come per gli ultimi 14 anni’.
Info

Fiera di San Martino – Santarcangelo di Romagna (RN) 11 – 13 novembre 2016

San Martino è una ricorrenza che a Santarcangelo di Romagna ha assunto da tempo il ruolo di appuntamento autunnale più importante, conquistandosi la meritata fama di fiera autenticamente popolare la cui notorietà supera ampiamente i confini locali.
In particolare sono due le cose che fanno della fiera di San Martino una manifestazione conosciuta a livello nazionale: i cantastorie, che si danno appuntamento ogni anno in occasione della Sagra Nazionale a loro dedicata e le ‘corna’: appese sotto l’Arco della centralissima Piazza Ganganelli dovrebbero segnalare, oscillando, se la persona che vi passa sotto in quel momento è stata vittima del tradimento dell’amata/o.
La Fiera di San Martino è anche sinonimo di commercio: in Piazza Marini, per la gioia di tutti i buongustai, c’è la Casa dell’Autunno, una grande mostra mercato dove si possono trovare dai tartufi al miele, dall’olio al formaggio, dalle conserve al buon vino novello.
Non mancano poi, accanto al tradizionale mercato ambulante, esposizioni di cose vecchie, artigianato artistico, auto e macchine agricole, delle quali la città è allegramente “invasa” fin negli angoli più reconditi e lontani.
Tra gli appuntamenti in programma anche il “Palio della Piadina” aperto a tutti, rigorosamente non-professionisti.
Info
iat@comune.santarcangelo.rn.it

XXVI edizione della Fiera Regionale del Tartufo – Castelnuovo Don Bosco (AT) 27 novembre 2016

PROGRAMMA

Venerdì 25 Novembre

Alle ore 21 presso la Cantina Sociale “Terre dei Santi” in via San Giovanni a CASTELNUOVO don Bosco
anteprima della Fiera, convegno
“FIERE ANTICHE E FIERE MODERNE, LA VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI TIPICI E DEL TERRITORIO: IDEE E PROPOSTE”
Sabato 26 Novembre
Alle ore 17 presso la Sala Consiglio Comunale di Castelnuovo don Bosco
Inaugurazione Mostra di Pittura, scultura e fotografia: “Tra passato e presente” a cura dell’Associazione Artistica “La Voce dei Venti”
Alle ore 21 presso il centro polifunzionale “L’ala” CONCERTO BANDISTICO a cura della Filarmonica Poirinese diretta da Alessio Mollo – ingresso gratuito
Domenica 27 Novembre XXVI edizione della Fiera Regionale del Tartufo
Alle ore 9,00 in Piazza Don Bosco APERTURA DELLA MOSTRA MERCATO DEL TARTUFO
Alle ore 9,30 appuntamento in Piazza Don Bosco “chick point” per inizio della MARATONA FOTOGRAFICA – iscrizione libera – 6 temi !! (per iscrizioni scrivere una e.mail a CDBphotorace@gmail.com)
Alle ore 11,00 in Piazza Don Bosco SELEZIONE ENOLOGICA dell’Alto Astigiano a cura della “Bottega del Vino” di Moncucco T.se . Degustazione dei vini premiati
Alle ore 12,00 in Piazza Don Bosco
PREMIAZIONE DEI TRIFULAU E DEI MIGLIORI TARTUFI. Concorso riservato alle categorie: “trifulau” e “negusijant” (iscrizioni presso Comune con modulo informativo)

Alle ore 12,30 in Piazza Don Bosco SAGRA GASTRONOMICA con la ProLoco di Castelnuovo e ProLoco ospiti. Possibilità di mangiare presso il centro socioculturale “L’Ala” coperto e riscaldato – non serve la prenotazione –

Alle ore 15,00 partenza da Piazza Don Bosco per visita guidata del centro storico

Alle ore 15,00 in Piazza Don Bosco POMERIGGIO DI GRAN FESTA con la Banda Musicale di Castelnuovo Don Bosco e gli J’ARLIQUATO – canti e balli della tradizione piemontese e “passeggiate a dorso d’Asino” a cura dell’Associazione “ASINI SI NASCE..E IO LO NAKKUI”

Alle ore 15,30 nella Biblioteca Comunale di Via Roma “FESTA DEI PICCOLI LETTORI” con spettacolo teatrale

Alle ore 18,00 presso il centro polifunzionale “L’Ala” SPETTACOLO GOSPEL, CANTI NATALIZI E MUSICA MODERNA a cura della CORALE Alfierina di San Martino Alfieri

Durante la mattinata in Viale Regina Margherita 13: Screening Sanitario organizzato dal Comitato Locale C.R.I. di Castelnuovo Don Bosco e Piovà Massaia

La Santa Messa delle ore 11,00 verrà celebrata nella Chiesa Parrocchiale di Sant’Andrea

Lunedì 28 Novembre, per tutta la giornata avrà luogo la tradizionale Fiera commerciale di S. Andrea, a cura del Comune di Castelnuovo Don Bosco. Verrà esposta una varietà merceologica, oltre a macchine ed attrezzature agricole.

Info
Proloco di Castelnuovo Don Bosco
366.11.11.944
prolococdb@gmail.com

Andare in cima